FERRARIS 2017

CIAOPIO 2017, Sala Pio Succi. il 4 giugno 2017 l’artista GIAN CARLO FERRARIS ha presentato, fresco di stampa, il catalogo delle sue opere degli ultimi dieci anni, dal titolo “PAESAGGI SENSIBILI”.

L’incontro è stato impreziosito dal racconto di molti retroscena inediti del suo personale percorso espressivo, conditi da aneddoti memorabili. Di come abbandonò gli acquerelli; di come incontrò l’Opera di di Alberto Burri grazie a Piero della Francescarimanendone folgorato; di come e perché “Le déjeuner sur l’herbe” di Édouard Manet sia citato all’interno di una propria opera…

Una straordinaria lezione sulle tecniche di stampa e delle acqueforti, in particolare, e sul senso dell’arte, in generale.

Ferraris si è soffermato poi sul simbolismo degli elementi iconografici della propria pittura, il suo “albero”, le sue “case” di campagna, sbilenche come i muri di una volta; sulla qualità scenografica delle sue “colline”: quasi quinte teatrali posticce, per un paesaggio che non è rappresentato, ma è – dichiaratamente – rappresentazione.

Una sorta di mostra parlata, con l’augurio di poter ospitare presto una nuova vera mostra delle opere del maestro canellese.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Copertina (forse)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...